Avatar for Emerson Welch

by Emerson Welch  |  Agosto 11, 2022

Contenuto modulare

Modular content

Il ruolo che svolge nella gestione del ciclo di vita dei contenuti di successo

Di recente abbiamo dato il via alla serie di webinar “Close the Content Loop” di Quark, che parla di tutto ciò che riguarda la gestione del ciclo di vita dei contenuti aziendali. Il nostro primo episodio What the Heck Is Modular Content? scava in profondità nei contenuti modularizzati e suddivisi in componenti, in particolare, che cos’è e il ruolo che svolge nell’aiutare le organizzazioni non solo a migliorare la produttività delle operazioni sui contenuti, ma anche come supporta la pubblicazione omnicanale e garantisce la creazione e la pubblicazione il contenuto soddisfa i severi requisiti di conformità odierni.

Allora cosa diavolo sono i contenuti modulari?

La creazione di contenuti modulari è il processo di creazione e assemblaggio di blocchi di contenuto (o componenti) approvati e riutilizzabili che possono essere riutilizzati e pubblicati su una varietà di output e canali (si pensi alla stampa, al Web, ai dispositivi mobili e altro) attraverso l’automazione. Questo è particolarmente importante per qualsiasi organizzazione che deve aderire a rigide politiche aziendali, procedure e requisiti di conformità normativa. Quindi, per settori come quello farmaceutico e delle scienze della vita, il governo e i servizi finanziari, questo è fondamentale.

Per decenni, le aziende hanno utilizzato le migliori pratiche di progettazione modulare in tutti i tipi di progetti di “costruzione” e “assemblaggio”, dallo sviluppo di software, automobili, edifici ed elettrodomestici residenziali e commerciali. Lo stesso vale per la creazione di contenuti aziendali e mentre le organizzazioni iniziano a comprendere il ruolo svolto dai contenuti nella trasformazione digitale, è il momento migliore per capire come i moduli o i componenti possono essere riutilizzati per un assemblaggio facile e automatizzato di contenuti per diversi tipi di contenuto con pochi clic.

Perché la selezione dei componenti è importante?

Ricorda di pensare alla selezione dei componenti come all’assemblaggio di blocchi riutilizzabili di contenuti. I componenti di contenuto riutilizzabili vengono creati, archiviati e ricercati in un repository CCMS centrale e possono essere implementati in più tipi di contenuto contemporaneamente. Esempi di componenti includono testo, grafici/diagrammi, foto, video e altro e ognuno potrebbe esemplificare dichiarazioni legali, certificazioni di conformità o dichiarazioni sulla privacy, per citare solo alcuni esempi. I componenti in una libreria riutilizzabile possono essere collegati a più formati di canali di output da un singolo documento.

Le organizzazioni traggono vantaggio dai componenti riutilizzabili in molti modi, tra cui:

Promuove una strategia di contenuti modulari: i componenti di progettazione possono essere blocchi di contenuti facili da riutilizzare e indipendenti dal contesto ed essere riutilizzati in più formati di output dei contenuti. La creazione di contenuti con l’idea di collegare blocchi di testo e immagini è al centro di una strategia per i contenuti digitali e la longevità e l’affidabilità dei contenuti modulari e il loro valore intrinseco sono inestimabili per la creazione di qualsiasi forma di contenuto digitale o cartaceo.

Potenzia l’intelligence e la ricerca affidabile: puoi classificare e cercare i componenti dei contenuti utilizzando i metadati per assemblare documenti modulari da riutilizzare su piattaforme online come siti Web e app per dispositivi mobili.

Tutela la coerenza, l’accuratezza e la conformità: sebbene i contenuti riutilizzabili risiedano in un unico posto, supportano la pubblicazione omnicanale e possono essere sfruttati in più luoghi e attraverso più canali, garantendo che solo i contenuti verificati vengano riutilizzati per salvaguardare le normative conformità. La non conformità in qualsiasi settore non solo può portare a conseguenze legali o monetarie, ma comporta anche la scomparsa del tuo marchio. E non è solo l’accuratezza del contenuto, ma anche la scadenza del contenuto. Le organizzazioni devono seguire rigorose revisioni dei processi con ruoli dedicati per garantire che ciò venga affrontato correttamente prima della pubblicazione formale e i componenti riutilizzabili risolvono tutto ciò attraverso l’automazione, non i processi manuali.

Crea un percorso automatizzato: scopri dove, quando e da chi è stato utilizzato qualsiasi componente.

Promuove l’automazione da un’unica fonte di verità : tratta i tuoi contenuti come dati, applica la coerenza dei contenuti, garantisci alta qualità, riduci i costi, aumenta la pertinenza, migliora l’usabilità, elimina la duplicazione e ottimizza i contenuti per consegna dinamica.

One effort supporta la pubblicazione omnicanale: adotta un approccio 1: molti e crea i contenuti dei componenti solo una volta per l’output automatizzato in HTML, PDF, app e altro ancora.

Creazione strutturata e componenti riutilizzabili oh mio!

L’authoring strutturato è la creazione di contenuti sostenuti da uno schema. Gli esperti in materia possono creare contenuti riutilizzabili, modularizzati e controllati dalla conformità all’interno di una tassonomia universale a livello aziendale utilizzando il loro familiare Microsoft Word o un browser web. Il contenuto strutturato segue uno schema specifico ed è suddiviso in componenti e archiviato in un repository centrale “singola fonte di verità”. È facilmente ricercabile e riutilizzabile grazie ai tag di metadati XML che vengono generati automaticamente durante il processo di creazione, semplificando l’assemblaggio di diversi tipi di contenuto.

Ricorda, l’automazione dei contenuti non può essere raggiunta senza una strategia riutilizzabile. Non puoi mai avere abbastanza manodopera pratica per sviluppare un ambiente automatizzato che supporti la scalabilità della gestione dei contenuti aziendali. Nei settori altamente regolamentati puoi aumentare la tua posizione di conformità con una libreria di componenti centralizzata e riutilizzabile con un’unica fonte di verità che garantisce che tutti i contenuti siano accurati e aggiornati al 100%, eliminando l’errore umano dai processi manuali e le conseguenze legali che potrebbero comportare pesanti multe o sanzioni commerciali.

I componenti riutilizzabili vengono creati da opere pubblicate originali. Man mano che il nuovo contenuto viene creato da esperti in materia, è possibile gestire i passaggi per identificare il contenuto riutilizzabile. Le tecniche formali per la raccolta, la revisione e l’approvazione dei contenuti riutilizzabili sono le migliori pratiche su cui guidiamo i nostri clienti. Possono essere sviluppati da qualsiasi organizzazione e spesso fanno parte di un’iniziativa strategica di trasformazione digitale.

L’automazione dei contenuti è essenziale per le organizzazioni che modernizzano i propri ecosistemi di contenuti per supportare la trasformazione digitale, la soddisfazione dei clienti, la crescita dei ricavi e soddisfare la conformità normativa. I creatori di contenuti possono condividere, collaborare e accedere meglio a contenuti affidabili e controllati dalla conformità che possono essere rapidamente sfruttati per diversi tipi di contenuti, riducendo al contempo i tempi e i costi di produzione sostituendo i processi manuali soggetti a errori con l’automazione.

Quark Publishing Platform (QPP) NextGen può portarti lì. QPP NextGen automatizza ogni fase del ciclo di vita dei contenuti: creazione, collaborazione, assemblaggio, pubblicazione omnicanale e analisi. Con QPP NextGen, avrai un approccio end-to-end a ciclo chiuso per rendere operativa la tua strategia per i contenuti.

Vedi tu stesso. Richiedi una demo di QPP NextGen.

Sintonizzati sul webinar e segna i tuoi calendari per il nostro prossimo episodio della serie “Close the Content Loop” il 24 agosto alle 12:00 ET che analizzerà sotto il cofano il ruolo dei flussi di lavoro automatizzati nella collaborazione sui contenuti.

Copied to clipboard

Recent Blogs

Creatività senza confini: Il viaggio di Malla Mela come innovatrice del design

  • |

Conoscere Hedieh Kazemzadeh, responsabile dell’acquisizione e dello sviluppo dei partner presso Quark

  • |

Smettere di fare confusione, iniziare a vendere: Contenuti di abilitazione alle vendite integrati in Salesforce

  • |