Avatar for Emerson Welch

by Emerson Welch  |  Ottobre 26, 2023

I suoi contenuti supportano i suoi obiettivi aziendali? La risposta sta nella Content Intelligence

Content Intelligence

È indiscutibile che i contenuti siano un contributo fondamentale al successo aziendale nell’era digitale di oggi. Man mano che le organizzazioni si trasformano digitalmente per supportare le esigenze emergenti di clienti e prospect, anch’esse si rendono conto che è fondamentale disporre di content intelligence e analytics per cercare modi di trasformare le loro strategie di contenuti aziendali. La gestione dei contenuti aziendali – dall’idea alla creazione fino alla pubblicazione omnichannel – è complessa, ma non deve esserlo. Sono sia la tecnologia che le competenze del suo personale che, combinate, sviluppano ed eseguono una strategia di successo.

Quindi, le domande sono: come misurare il successo della sua strategia di contenuti? Ha la certezza che i contenuti forniti raggiungano e risuonino con il suo pubblico? Come si fa a saperlo con certezza senza la content intelligence?

Questa è la quinta e ultima puntata di una serie di blog che esaminano ogni fase del ciclo di vita dei contenuti aziendali. Vediamo come avviare la sua organizzazione verso la comprensione del modo in cui i contenuti vengono consumati dal suo pubblico target, utilizzando la content intelligence e gli analytics.

Contenuto intelligente

Da tradizionale a digitale

Le risorse cartacee e di stampa sono ancora forme importanti di contenuti; tuttavia, la sua azienda non è in grado di tracciare il modo in cui questi contenuti vengono consumati, se mai lo sono. La produzione di contenuti è un’attività costosa che coinvolge molte persone all’interno dell’organizzazione – comprendendo i requisiti di progettazione e formattazione, i metodi di stampa e distribuzione e più livelli di risorse umane – e se non si dispone degli strumenti giusti, è difficile misurare il ROI di questo continuo investimento in contenuti. Tuttavia, la creazione di contenuti per più uscite digitali dà alla sua azienda la possibilità di sapere con precisione se i contenuti pubblicati stanno ottenendo i risultati desiderati, grazie alla content intelligence e agli analytics in tempo reale.

Ad esempio, una procedura operativa standard (SOP) pubblicata di recente viene letta dal suo pubblico target? Sa quale sezione della SOP è particolarmente utile o più letta? L’aggiunta di proprietà di metadati ai tipi di contenuto e la configurazione di flussi di lavoro AI automatizzati le consentono di rispondere a queste e altre domande. Le organizzazioni ottengono una visione delle metriche di consumo specifiche su come il pubblico si impegna con i contenuti fino al livello dei componenti. Può vedere quali sezioni del contenuto sono più interessanti, in modo da sapere quali sezioni dovrebbero essere riutilizzate o riproposte altrove e capire quando il contenuto ha raggiunto la fine del suo ciclo e dovrebbe essere ritirato. Elimina le congetture su quali contenuti stiano performando bene e quali siano di scarso valore.

L’esperienza delle persone

Le tecnologie di automazione dei contenuti sono la chiave non solo del successo della strategia dei contenuti, ma anche del successo del team dei contenuti. Torniamo al caso d’uso della SOP. Il leader dei contenuti del team è responsabile di istigare, dirigere ed eseguire centinaia di SOP efficaci in diversi reparti e sedi. Inoltre, nella creazione di questo asset sono coinvolti altri membri, come redattori tecnici, designer, PMI e persino stakeholder esterni al team dei contenuti, come le agenzie di regolamentazione. L’infusione di content intelligence e analytics è fondamentale per misurare il successo di queste risorse. È l’unico modo in cui il suo leader dei contenuti può ottenere dettagli accurati e granulari su quali contenuti vengono consumati più spesso e può catturare tutte queste statistiche per un facile reporting agli stakeholder aziendali. Il leader dei contenuti può mostrare il ROI tangibile di un investimento in risorse di contenuti e imparare nuove narrazioni da condividere con il consiglio di amministrazione ogni giorno.

Il potere di analizzare le prestazioni dei contenuti aziendali aiuta a capire se la strategia dei contenuti sta supportando gli obiettivi aziendali e consente al team dei contenuti di prendere decisioni intelligenti su quando riutilizzare o ritirare i contenuti.

In definitiva, la content intelligence consente ai team che si occupano di contenuti di adattare in modo appropriato la strategia di creazione dei contenuti dell’azienda e di scoprire nuovi modi per migliorare l’esperienza dei contenuti, l’esperienza digitale e, soprattutto, l’esperienza del cliente.

Per saperne di più su Quark Publishing Platform (QPP) NextGen.

Legga i Top Tips di Quark per la gestione del ciclo di vita dei contenuti aziendali di nuova generazione.

Contenuto intelligente
Copied to clipboard

Recent Blogs

Quali sono, secondo le organizzazioni, i principali vantaggi dell’implementazione di un CCMS? I risultati possono sorprendere o meno

  • |

Semplificare i processi dei contenuti: Un progetto per il successo CMC attraverso il riutilizzo e l’automazione

  • |

L’automazione dei contenuti è essenziale nella farmacovigilanza: Come la piattaforma editoriale NextGen di Quark aiuta a garantire una distribuzione dei farmaci efficace, accurata e sicura

  • |