Avatar for Emerson Welch

by Emerson Welch  |  Gennaio 19, 2024

Perché un processo di contenuti maturo è fondamentale per la fidelizzazione e l’acquisizione dei clienti dei servizi finanziari – e suggerimenti pratici per implementarlo

  È un mondo editoriale omnicanale

Conosciamo tutti il ruolo dei contenuti nel sostenere la crescita del business dei servizi finanziari. È probabilmente l’asset di coinvolgimento più cruciale che può far crescere una relazione con il cliente esistente e trasformare un prospect in un cliente pagante. Per le imprese di servizi finanziari, la creazione di contenuti pertinenti, personalizzati e coinvolgenti può aumentare la consapevolezza del marchio, incrementare il coinvolgimento degli investitori e avere un impatto positivo sulla linea di fondo dell’azienda.

Tuttavia, molte organizzazioni di diversi settori si trovano a livelli diversi di maturità dei contenuti, e devono affrontare complessità come flussi di lavoro inefficienti, difficoltà a trovare e riutilizzare le informazioni più accurate e aggiornate e a capire come si comportano i contenuti pubblicati. Per le organizzazioni di servizi finanziari, non possono permettersi di non guardare al loro ecosistema di contenuti, poiché un processo inadeguato non solo porta a imprecisioni e inefficienze nei contenuti, ma rende anche il suo istituto vulnerabile a problemi di conformità e a costose multe normative che hanno un impatto sulla sua reputazione e sulla fiducia dei clienti.

Per i marketer dei servizi finanziari direttamente coinvolti nella creazione e nella pubblicazione di contenuti, molti sviluppano i contenuti all’interno di un ecosistema operativo disgiunto e non sanno se i loro contenuti pubblicati sono di valore per il destinatario designato. In breve, non hanno alcuna visione del rendimento dei loro contenuti. Questo è il motivo per cui oltre il 50% dei marketer dei servizi finanziari dichiara di voler investire nella maturazione dell’efficacia delle performance dei contenuti nel corso del prossimo anno, secondo il Marketing Survey di Forrester, 2023.

Di recente abbiamo ospitato un webinar ora disponibile su BrightTALK – Perché un piano di contenuti maturo è cruciale per l’acquisizione di clienti nei servizi finanziari. La nostra ospite Lisa Gately, Principal Analyst di Forrester, ha parlato delle difficoltà che i marketer dei servizi finanziari devono affrontare nella produzione di contenuti di valore e ha fornito consigli pratici per migliorare il loro ecosistema di contenuti che infonderà la necessaria fiducia nel fatto che il pubblico a cui sono destinati si stia impegnando con i contenuti.

Lisa ha spiegato che un piano di contenuti maturo è quello che riduce gli sprechi di contenuti e rende facile trovare i componenti di contenuto giusti per soddisfare le esigenze del pubblico target, riutilizzarli, misurare i risultati e iterare in base alle prestazioni dei contenuti. Alcuni commenti che ci hanno fatto sollevare il sopracciglio e che abbiamo appreso da Lisa includono:

Contenuto intelligente
  • “I metadati sono la chiave del regno e un modo per alimentare un migliore coinvolgimento, in modo da scoprire le opportunità di andare a caccia di nuovi clienti e identificare le opportunità di cross-selling”.

  • “Molti marketer di servizi finanziari gestiscono i contenuti in più archivi, rendendo i contenuti difficili da trovare. In molti casi, non conoscono tutti i contenuti esistenti o non sanno se i contenuti vengono utilizzati come previsto”.

  • “Meno del 25% delle organizzazioni utilizza una tassonomia universale e solo il 10% ritiene di possedere le competenze avanzate per gestire i contenuti di cui dispone e ricavare gli insight per sapere quali contenuti funzionano davvero”.

  • “Meno della metà dei marketer non utilizza un approccio modulare in cui i componenti dei contenuti sono categorizzati e facili da trovare. Invece, molti lottano contro lo “spreco di contenuti” a causa delle sfide legate alla reperibilità, alla qualità, alla pertinenza e alla personalizzazione”.

Nel corso della discussione, Lisa ha continuato a scrutare le tre aree chiave che i team di marketing dei servizi finanziari possono e devono affrontare ora, in quanto li porteranno sulla strada della maturità dei contenuti. Questi includono:

  1. Guardi la sua tassonomia. La tassonomia riguarda il modo in cui organizza e categorizza i suoi contenuti. È importante categorizzare i contenuti in base a parole chiave, argomenti o caratteristiche specifiche, rendendo i suoi contenuti più scopribili e più facili da navigare tra gli stakeholder interni ed esterni. La aiuta nell’implementazione della tecnologia di automazione, in modo che il suo team possa utilizzare diversi sistemi per condividere, promuovere e riutilizzare i contenuti in modo più efficace. Inoltre, ha un ruolo essenziale nell’analisi dei contenuti, in modo da sapere quali contenuti vengono utilizzati, da quale pubblico, e poter prendere decisioni intelligenti sul riutilizzo dei contenuti.

  2. Si allinei sulla sua strategia di metadati. I metadati vengono utilizzati per aiutare i suoi interlocutori a cercare, ordinare e filtrare i contenuti per trovare ciò che desiderano e velocemente. È tutta una questione di tag. Troppi tag rendono più difficile per gli stakeholder trovare ciò che desiderano. Lavorare insieme e adottare le “best practice” di tagging per garantire che i team siano allineati sulle parole chiave e su come categorizzare al meglio i singoli asset per ottenere risultati di ricerca ottimali e fornire valore ai contenuti.

  3. Adotti un processo quotidiano di curatela. La curation consiste nel garantire che il processo di tassonomia, metadati e tag dei contenuti sia una pratica quotidiana in tutte le aree funzionali. Designi un curatore principale che sia appassionato, che capisca perché è così importante e che sia in grado di riunire un team interfunzionale. Avere un curatore principale aiuterà a migliorare le competenze del team, in modo che tutti siano in grado di supportare la personalizzazione e si impegnino a raggiungere gli obiettivi dei suoi contenuti per sostenere il viaggio del cliente.

Quark ha una lunga storia nella fornitura di strumenti che aiutano le organizzazioni di servizi finanziari e le imprese di diversi settori – a modernizzare la loro infrastruttura operativa di contenuti per alimentare il successo della collaborazione tra i team di contenuti e garantire che i contenuti aziendali rispondano alle esigenze degli stakeholder. Quark Publishing Platform NextGen automatizza tutti i complessi processi di gestione dei contenuti, in modo che le organizzazioni di qualsiasi settore possano raggiungere i loro obiettivi più importanti, dalla trasformazione digitale alla soddisfazione dei clienti, dalla conformità alle normative alla crescita dei ricavi. Gli investimenti profondi nell’AI consentono alle aziende di automatizzare le aree chiave del percorso del ciclo di vita dei contenuti: dalla creazione accurata, alla collaborazione e all’assemblaggio, fino alla potenza dell’offerta di contenuti personalizzati e controllati dalla conformità e alla conoscenza del modo in cui tali contenuti vengono consumati.

Guardi Perché un piano di contenuti maturo è cruciale per l’acquisizione di clienti nei servizi finanziari, per imparare come adottare una tassonomia, metadati e pratiche di tagging di successo, che rendano facile trovare i contenuti e capire se i contenuti forniti supportano i suoi obiettivi aziendali.

Per saperne di più su Quark Publishing Platform NextGen, può richiedere una demo .

Contenuto intelligente
Copied to clipboard

Recent Blogs

Quali sono, secondo le organizzazioni, i principali vantaggi dell’implementazione di un CCMS? I risultati possono sorprendere o meno

  • |

Semplificare i processi dei contenuti: Un progetto per il successo CMC attraverso il riutilizzo e l’automazione

  • |

L’automazione dei contenuti è essenziale nella farmacovigilanza: Come la piattaforma editoriale NextGen di Quark aiuta a garantire una distribuzione dei farmaci efficace, accurata e sicura

  • |