Avatar for Martin Turner

by Martin Turner  |  Gennaio 20, 2022

Mettere il turbo all’attività di progettazione grafica: Gestire i clienti difficili

Turbocharging Your Graphic Design Business

La scorsa settimana abbiamo dato il via a questa serie di blog parlando di migliorare il flusso di lavoro. Oggi analizzeremo il lavoro con i clienti difficili e l’uso di QuarkXPress‘s capacità di compatibilità per incontrare i clienti dove si trovano per gestire al meglio le loro richieste e modifiche.

Tutti abbiamo storie di clienti difficili. Tuttavia, i clienti difficili non sono difficili solo per voi, ma per tutti. Se riuscite a imparare a soddisfare le loro aspettative senza rovinare il vostro equilibrio tra lavoro e vita privata, allora possono diventare i vostri più forti sostenitori. Il cliente che non è riuscito a convincere nessun altro a fare le cose per bene, dirà a tutti che ci siete riusciti voi.

Lavora come loro

I designer vogliono ricevere il testo finale, revisionato, una sola volta, con tutta la grafica completamente conforme al marchio e le immagini finali alla risoluzione di stampa. I clienti, d’altra parte, vogliono continuare a modificare il loro testo fino all’ultimo momento e vogliono darti la loro grafica come arte di Microsoft Word, grafici di Excel o cose che hanno messo insieme in PowerPoint.

Se l’ho sentito una volta, l’ho sentito mille volte: “Il layout sembra fantastico. Posso averlo in Word in modo da poterlo modificare? Ci sono tre cose che puoi fare qui. Innanzitutto, puoi provare a ottenere Word o Acrobat per convertirlo per te da un file PDF. A meno che il layout non sia il tipo di testo diretto in cui Word è bravo, i risultati saranno generalmente terribili e, quel che è peggio, niente con cui puoi lavorare quando recuperi i file. Quindi, puoi provare a farlo e ascoltare mentre il cliente si lamenta che non è come appariva sul PDF. In secondo luogo, puoi dire loro “No”, e se ne andranno e troveranno qualcun altro che lo convertirà per loro, e ti prenderai la colpa per non essere in grado di farlo e per la conversione che sembra brutta. In terzo luogo, puoi fornire loro il file in Word, consentire loro di modificarlo e reimportarlo facilmente in seguito.

Ovviamente, la terza opzione è preferibile. Inizia spiegando al cliente che riceverà il testo che potrà modificare, ma ti ha assunto per la parte di progettazione. Usa “Salva testo con nome” nel formato Word. Questo produrrà il testo con tutta la formattazione del testo supportata da Word, ma, cosa più importante, lo manterrà nei tuoi fogli di stile. Se dici al tuo cliente di attenersi a quei fogli di stile, quando reimporti il testo, sarà già formattato.

Probabilmente dovrai ripulirlo poiché è probabile che la lunghezza sia cambiata e potrebbe non adattarsi più alle tue scatole, ma tutto il tuo lavoro di styling sarà intatto. All’improvviso, la loro richiesta irragionevole di poter modificare tutto da soli diventa un grande risparmio di tempo per te. Per fare ciò, assicurati di “includere i fogli di stile” nella reimportazione. Puoi scegliere di fare in modo che tutto lo stile mantenga la tua formattazione nella finestra di dialogo successiva.

Work the Way They Work

Lo stesso vale per i grafici Excel e i diagrammi PowerPoint prodotti dai clienti. Utilizzo QuarkXPress’s Funzione ‘Converti in oggetti nativi’ per trasformare qualsiasi PDF prodotto da qualsiasi applicazione. Se l’applicazione produce vettori, invece di semplici immagini, sarà possibile modificare tali vettori in seguito.

Ciò significa che è possibile stilizzare rapidamente gli elementi utilizzando (ad esempio) gli stili di elemento e renderli conformi al marchio del cliente, piuttosto che a qualsiasi cosa Excel produca. Assicuratevi di dire al cliente di non creare lo stile da solo: più stile mettono, più voi dovete toglierne. Si noti che questi stili non si aggiornano automaticamente: se il cliente invia un nuovo grafico all’ultimo momento, dovrete rifare il lavoro, ma questo è un motivo fondamentale per usare gli Stili di elemento e gli altri stili. Quark in modo da prendere una sola volta la decisione di progettazione.

Convert to native objects

Per le tabelle di Excel, è possibile farle aggiornare automaticamente in QuarkXPress, mantenendo gli stili. Come per ogni cosa, bisogna valutare se ne vale davvero la pena: se il cliente vi invia tabelle molto diverse tra loro, allora non c’è nulla da “aggiornare”, ma l’uso degli stili di tabella può far risparmiare tempo.

Gestire il caos

I clienti più creativi sono spesso i più caotici. Non pensano in modo lineare, ma iterativo. Così, dopo aver fatto tutto il lavoro per ottenere il testo e le immagini giusti, possono decidere di cambiare la tagline o addirittura il titolo del progetto. Questa è l’ultima cosa che un designer vuole sentirsi dire, perché i titoli e le tagline appaiono in una varietà di documenti diversi, e rintracciarli è fondamentale, altrimenti si ha un marchio incoerente.

Le funzioni Variabili di contenuto e Contenuto condiviso di QuarkXPress possono essere estremamente utili in questo caso. Se c’è la prospettiva che più documenti finiscano più o meno insieme, vale sempre la pena di stabilire Variabili di contenuto per il testo breve e condiviso, e Contenuto condiviso per il testo più lungo e condiviso. Fino alla scadenza, si può cambiare qualcosa da qualche parte e lo si cambia dappertutto. Anche in questo caso, può essere noioso se il nuovo testo non corrisponde alle dimensioni del riquadro, ma è possibile identificarlo molto più facilmente con la funzione di ricerca dell’overflow del testo e con un indicatore visivo.

Content Variables and Shared Content features

Il terzo e ultimo blog della serie “Metti il turbo alla tua attività di graphic design” parlerà di come enfatizzare le proprie competenze e quindi ottenere un maggior numero di lavori ad alto rendimento.

Richiedi un prova gratuita di QuarkXPress.

Copied to clipboard

Recent Blogs

L’automazione dei contenuti è essenziale nella farmacovigilanza: Come la piattaforma editoriale NextGen di Quark aiuta a garantire una distribuzione dei farmaci efficace, accurata e sicura

  • |

Creatività senza confini:Il viaggio di Chris Martin come innovatore creativo

  • |

Utilizzi il riconoscimento AI nelle biblioteche di immagini locali per cercare facilmente le immagini.

  • |