Avatar for Martin Turner

by Martin Turner  |  Gennaio 14, 2022

Mettere il turbo all’attività di progettazione grafica: Migliorare il flusso di lavoro

Turbocharging Your Graphic Design Business

Questa è la prima di una serie di tre parti su come i graphic designer possono migliorare le loro operazioni commerciali. In primo luogo, discutiamo di come migliorare il flusso di lavoro e perché questo è importante per i profitti.

Quando mi trovo in una stanza con dei graphic designer, prima o poi si parla di quanto sia difficile il business e di come i clienti spesso esagerino con le richieste, non capiscano cosa stanno chiedendo e facciano modifiche poco utili fino alla scadenza.

Negli ultimi 20 anni il design grafico e le discipline ad esso correlate hanno subito un’enorme pressione, in parte dovuta alla pletora di nuovi software di design, font gratuiti, fotografie di stock, modelli, piattaforme come WordPress e Canva. Queste opzioni a basso prezzo o gratuite hanno “educato” i clienti a pensare che il design sia facile, che “chiunque” possa farlo e che pagare qualcosa di più del “gratis” sia uno spreco di denaro. Negli Stati Uniti, il 97% delle piccole imprese afferma che il design è importante per loro, ma solo il 7% ricorre ad agenzie di design. Mentre i due terzi pagherebbero 500 dollari per un logo, il prezzo medio di un logo va da 500 a 2.000 dollari. In qualità di ex specialista di branding, la prima cosa che direi a qualsiasi potenziale cliente è che un logo non è un marchio, e che occorre fare un sacco di lavoro prima di arrivare alla fase del briefing con un designer.

Eppure, nonostante questo, gli Stati Uniti e altri mercati internazionali stanno crescendo soprattutto nel digitale. Inoltre, mentre alcuni designer lavorano a 20 dollari l’ora, altri guadagnano fino a 150 dollari l’ora, secondo le indagini di mercato. Si tratta di una differenza enorme, ma nella maggior parte dei casi non è dovuta al fatto che il designer da 150 dollari l’ora abbia competenze migliori. Ci sono altri fattori in gioco: il flusso di lavoro, i clienti e l’espansione verso lavori ad alto rendimento.

Quando lavori, migliora il tuo flusso di lavoro

Durante l’anno Covid, ho reimparato qualcosa che conoscevo già ai tempi in cui i computer erano lenti e tutto richiedeva molto tempo: ogni volta che lavorate, migliorate il vostro flusso di lavoro.

Se siete stati utenti di PageMaker per la prima volta, probabilmente ricorderete quanto tempo ci voleva per aggiornare la pagina. Uno dei motivi per cui Quark è stato in grado di arrivare e conquistare il mercato in modo così completo è che era veloce. Ma, anche con una grande velocità, dovevamo imparare a lavorare in modo intelligente perché il computer non avrebbe mai potuto lavorare alla velocità che volevamo.

Un modo migliore di procedere per la maggior parte di noi è quello di utilizzare ogni progetto come un’opportunità per migliorare il flusso di lavoro. Non è necessario utilizzare tutte le funzioni e realisticamente, nella maggior parte dei software, nessuno di noi lo farà mai.

Per Quark Per gli utenti, la vita è un po’ più semplice: le funzioni sono state introdotte in modo ponderato nel corso degli anni e la maggior parte di esse si integra bene con quelle esistenti. Se sapevate come fare qualcosa nella versione 3.32, è probabile che oggi funzioni in modo simile. Tuttavia, se si utilizza QuarkXPress oggi, permettetemi di dire che lo state già utilizzando correttamente, ma tenete presente che. QuarkXPress può lavorare di più per voi se glielo permettete.

Il miglioramento più elementare del flusso di lavoro è rappresentato dai fogli di stile. Se non utilizzate fogli di stile per caratteri e paragrafi, vi basteranno 10 minuti per iniziare a usarli. Dopodiché, ogni lavoro che farete farà risparmiare tempo, ridurrà gli errori e renderà più facile correggerli in seguito.

Credo che il 95% dei QuarkXPress Gli utenti li utilizzano già: sono presenti nel pacchetto fin dai primi giorni.

Ma se utilizzate gli stili di paragrafo, state utilizzando anche gli stili di elemento? Gli stili di elemento consentono di riprogettare progetti a più layout in una sola volta. Non si tratta solo dell’aspetto di caselle, linee e forme. Gli stili di elemento consentono di riposizionare ogni elemento di un particolare tipo in modo diverso sulla pagina, di impostare la stampa o meno, di determinare la posizione del testo e persino di gestire le ombre di avvolgimento, di ritaglio e di caduta.

Paragraph styles

Se hai già adottato gli stili oggetto, hai dato un’occhiata agli stili condizionali? Gli stili condizionali ti consentono di formattare un intero romanzo, un catalogo, un dizionario o una Bibbia completa. Con quella quantità di potenza, ci vorrà del tempo per ottenere il massimo dagli stili condizionali. È importante testare ciò che fai su una piccola quantità di testo. Una volta che li hai, però, puoi completare un’attività in un’ora che avrebbe richiesto otto ore.

Se ti senti a tuo agio con gli stili condizionali, allora potresti voler dare un’occhiata a Job Jackets, soprattutto se lavori con più clienti. Un Job Jacket può racchiudere un intero marchio, completo di dettagli di contatto e istruzioni speciali. Pensa già al risparmio di tempo!

Conditional Styles

Oltre a ciò, ci sono molti altri modi per migliorare il flusso di lavoro: la modifica della crenatura su un font può farti risparmiare molte ore. Puoi specificare il tracciamento in base alle dimensioni. Uno dei miei preferiti – perché ho ricevuto più contraccolpi dai clienti su questo rispetto a qualsiasi altro aspetto della tipografia – è il perfezionamento della sillabazione. I clienti che sembrano completamente ciechi alla sillabazione nei documenti di qualcun altro sembrano ossessionarsi da soli.

editing the kerning on a font

Una delle cose che mi piacciono di più di QuarkXPress è che è stato creato da zero pensando al flusso di lavoro. Prendere l’abitudine di migliorare un po’ il tuo flusso di lavoro con ogni lavoro si ripagherà da solo in un breve lasso di tempo.

IL Il secondo blog della serie “Turbocharging Your Graphic Design Business” parlerà di come affrontare i clienti difficili.

Scaricare un prova gratuita di QuarkXPress e vedete voi stessi come può aiutarvi a creare contenuti più brillanti e a essere più produttivi.

Copied to clipboard

Recent Blogs

L’automazione dei contenuti è essenziale nella farmacovigilanza: Come la piattaforma editoriale NextGen di Quark aiuta a garantire una distribuzione dei farmaci efficace, accurata e sicura

  • |

Creatività senza confini:Il viaggio di Chris Martin come innovatore creativo

  • |

Utilizzi il riconoscimento AI nelle biblioteche di immagini locali per cercare facilmente le immagini.

  • |