Avatar for martin owen

by martin owen  |  Marzo 22, 2022

Il ruolo dei contenuti nella trasformazione digitale

content-strategy

Un campanello d’allarme per le organizzazioni per modernizzare i propri ecosistemi di contenuti

I contenuti guidano la trasformazione digitale e, come i dati, sono una risorsa aziendale fondamentale che deve essere gestita e ottimizzata per ottenere il massimo ritorno possibile. Tuttavia, nonostante questo fatto, la maggior parte delle organizzazioni fa fatica a creare, gestire e pubblicare i propri contenuti mission-critical e tanto meno determina quanto siano efficaci o meno.

Quando la maggior parte delle persone vede o sente la parola “contenuto”, tende a pensare di usarla per scopi di vendita e marketing. Ma le organizzazioni producono molti altri contenuti oltre alle newsletter o agli opuscoli per i clienti, ad esempio. Alla fine della giornata, tutti i dati che devono essere visualizzati, consumati e compresi diventano contenuti, dal sito Web e le dichiarazioni di fatturazione alle procedure operative standard e ai vari moduli.

Creare tutti i tuoi contenuti, assicurarti che finiscano nelle mani giuste o sui dispositivi giusti al momento giusto e assicurarti che siano conformi ai tuoi requisiti aziendali e di settore unici è un’odissea moderna. E una volta arrivato, deve essere pertinente, accurato e soddisfare le esigenze e le aspettative degli stakeholder interni ed esterni.

Ma le aspettative del pubblico stanno superando le capacità del motore di contenuti, come evidenziato dal “2022 State of B2B Content Survey” di Forrester. Mostra gravi lacune di maturità nella pianificazione, creazione, attivazione e operazioni dei contenuti con le organizzazioni che si classificano come “avanzate” in ciascuna di queste fasi solo tra il 10% e il 30%.

Con tutta la complessità della produzione e della consegna oltre a soddisfare le elevate aspettative di contenuto, cosa deve fare un’organizzazione? Una piccola azienda potrebbe essere in grado di cavarsela con risorse di contenuto disorganizzate, processi di collaborazione e approvazione lenti e mancanza di contesto e approfondimenti guidati dai metadati, ma operare in questo modo pone grossi rischi per la maggior parte delle aziende.

Ecco perché le organizzazioni hanno bisogno della strategia, dei processi e della tecnologia giusti per la moderna gestione del ciclo di vita dei contenuti. Un approccio unificato alla creazione, all’automazione e all’intelligence dei contenuti semplifica ogni fase – creazione, collaborazione, assemblaggio, pubblicazione e analisi – a vantaggio sia dei team interni che del pubblico esterno, inclusi clienti e potenziali clienti e spesso autorità di regolamentazione.

Oggi, la conformità può e deve essere integrata nelle operazioni relative ai contenuti. Devi assicurarti che i tuoi dati siano protetti e gestiti correttamente e che i tuoi contenuti, la forma di dati consumabili, soddisfino i requisiti normativi che variano in base al tipo di documento, al settore e all’area geografica. Ad esempio, le etichette farmaceutiche sono documenti regolamentati e la possibilità di inviare e ricevere feedback dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti o dall’Agenzia europea per i medicinali può far parte degli sforzi di trasformazione digitale di un’azienda farmaceutica.

Continuiamo a sottolineare che i dati sono contenuti, quindi esploriamo ulteriormente il continuum dati-contenuti. Pensa a come gli investimenti nell’infrastruttura dei dati hanno trasformato la gestione e la governance dei dati. Ora immagina come un investimento nell’infrastruttura dei contenuti potrebbe trasformare il modo in cui la tua azienda gestisce i propri contenuti dalla creazione al consumo per migliorare la produttività, ridurre i costi e aumentare l’efficacia.

Pensa al valore della moderna gestione del ciclo di vita dei contenuti in questo modo: è modulare in modo che i componenti dei contenuti possano essere creati, aggiornati facilmente e riutilizzati; è ricco di metadati per rendere i componenti del contenuto facili da cercare e assemblare; ed è omnicanale, quindi puoi pubblicarlo su tutti i canali cartacei e digitali secondo necessità. Desideri la possibilità di utilizzare lo stesso contenuto in un’e-mail, una scheda tecnica del prodotto e un sito Web per accuratezza e coerenza.

Inoltre, la moderna gestione del ciclo di vita dei contenuti dispone di intelligence e analisi integrate. Dashboard e report ti consentono di sapere se i tuoi contenuti funzionano effettivamente. È stato visto? Quante volte? Da chi? Su quali dispositivi e in quale contesto? Quale documento o componente del documento ha avuto il maggior coinvolgimento? È stato condiviso?

Essere in grado di raccogliere e condividere informazioni preziose sui tuoi contenuti con i tuoi esperti in materia e i team di progettazione e produzione aiuta a migliorare l’esperienza dei contenuti, l’esperienza digitale, l’esperienza del cliente e, in ultima analisi, la tua esperienza di guadagno.

Quark ha una lunga storia nell’editoria desktop e digitale e fornisce anche soluzioni di intelligence e automazione dei contenuti. Siamo stati entusiasti di sponsorizzare un recente webinar con KMWorld su “Il ruolo dei contenuti nella trasformazione digitale” con la relatrice Christine Polewarczy, vicepresidente, direttore della ricerca ed esperta di strategia dei contenuti e operazioni con Forrester.

Durante il webinar, ha parlato della maturità del motore di contenuti e di come sia giunto il momento per le organizzazioni di evolvere la pianificazione, la produzione, la promozione, le prestazioni e la preparazione dei contenuti. Infatti, il 46% degli intervistati dello stesso sondaggio Forrester citato sopra afferma di non avere un approccio definito alla pianificazione dei contenuti. Inoltre, il 65% segnala significativi problemi di spreco di contenuti con il pubblico interno ed esterno.

È un po’ un campanello d’allarme per le organizzazioni per modernizzare i propri ecosistemi di contenuti per affrontare la complessità odierna ed essere pronte a scalare per soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei clienti, come la personalizzazione, e garantire la conformità man mano che i nuovi requisiti interni e di settore si presenteranno sicuramente.

È possibile guardare “Il ruolo dei contenuti nella trasformazione digitale”. qui.

E se desiderate conoscere Quark Publishing Platform per la gestione end-to-end del ciclo di vita dei contenuti, potete Richiedi una demo.

Copied to clipboard

Recent Blogs

Affrontare la complessità dei contenuti aziendali – l’aggiunta dell’automazione la rende facilmente raggiungibile

  • |

Celebrare la creatività: L’entusiasmo di Naman Kumar per il design con QuarkXPress

  • |

Creatività senza confini: La passione di Ove Detlevsen per la stampa

  • |