Avatar for Martin Turner

by Martin Turner  |  Novembre 9, 2022

Il superpotere di Quark: conversione nativa di PDF e altri oggetti vettoriali

Customer Satisfaction Strategy

Nel 2016 Quark ha rilasciato una nuova funzionalità rivoluzionaria: la possibilità di convertire file PDF, EPS, AI e, successivamente, SVG in oggetti Quark nativi che possono essere gestiti direttamente nel programma.

Le cose rivoluzionarie non vengono sempre raccolte immediatamente da tutti. Potresti aver provato la funzione quando era nuova, ad esempio creando alcuni triangoli, quadrati e cerchi di esempio in Illustrator, importandoli in QuarkXPress, vedendo che funzionano e dicendo: “certo, e allora? Avrei potuto crearli in Quark, o semplicemente li ho modificati in Illustrator.”

Non sono i file originati in Illustrator, Affinity Design, Vectornator o Vector Styler a renderla una caratteristica importante. Puoi facilmente tenere aperta qualsiasi di queste app, apportare le modifiche che desideri e tenerle aggiornate con gli stessi colori e caratteri Pantone. Lo fanno tutti da prima della scomparsa di Macromedia Freehand.

Il vero caso d’uso è quando hai file troppo complicati, provenienti da una fonte sconosciuta o provenienti da applicazioni che non sono in grado di gestire correttamente tipografia, colori o altre risorse del marchio.

Diamo un’occhiata a tre casi d’uso.

1. Il dipartimento finanziario ti invia grafici Excel per gli aggiornamenti dell’ultimo minuto

Sono le 16:00. La relazione annuale deve essere stampata entro le 17:00. È tutto pronto. Quindi il direttore finanziario ti invia un messaggio: i dati finanziari sono cambiati, l’aggiornamento è essenziale, ma la scadenza non è flessibile. Contando sulla tua collaborazione, ecc, ecc.

L’importazione delle tabelle finanziarie non è un grosso problema: non solo Quark può leggere le tabelle di Excel in modo nativo, ma può mantenere la formattazione che hai già utilizzato. Ma per quanto riguarda le dozzine di grafici che Finance insiste per includere?

In una fase precedente potresti aver preso in considerazione l’idea di persuadere il team dell’account a utilizzare i colori giusti e attenersi ad alcuni grafici di base a cui non sono stati applicati ridicoli effetti 3D.

PDF superpowers Annual Report

Potresti aver vinto la battaglia sugli effetti 3D, ma i colori sono qualcos’altro.

La realtà è che, sebbene ti inviino file Excel e vi creino grafici, tutti i nuovi dati sono effettivamente usciti dal pacchetto di contabilità e sono stati salvati in formato Excel. Non sanno come salvarlo in qualsiasi modello che potresti avergli fornito e non hanno tempo per giocare con i colori che cambiano sui grafici. Quindi dipende da te.

Se sei riuscito a convincerli a non aggiungere effetti, è semplice aprire i file in Excel, salvarli come PDF e quindi trascinare i PDF in QuarkXPress. Ritaglia il PDF solo sul grafico che ti interessa, fai clic tenendo premuto il tasto Ctrl o fai clic con il pulsante destro del mouse (Mac o Windows) e scegli “Converti in oggetti nativi”. Separa i file, applica i tuoi fogli di stile al testo, i tuoi stili di elemento agli elementi (o solo i colori se non disponi di stili di elemento) e ridimensiona le caselle di testo se necessario: ctrl/clic destro per adattare la casella al testo. Tempo totale: meno di un minuto.

Puoi sfogliare tutti i 27 grafici del direttore finanziario e avere ancora tempo per una tazza di caffè prima della scadenza.

2. Il cliente invia le specifiche del marchio, ma non sa cosa intendi per “logo vettoriale”.

I clienti sono notoriamente incapaci di inviarti i file del logo corretti. Ti mettono in contatto con l’ufficio stampa, e l’ufficio stampa ha solo file PNG “perché quei file EPS che abbiamo ricevuto non hanno mai funzionato comunque”.

Quando individuano i file EPS, spesso sono una versione diversa da quella nelle specifiche del marchio.

La maggior parte delle specifiche del marchio ha un riepilogo di una pagina, che è tutto ciò di cui hai bisogno. Trascina il PDF in QuarkXPress, converti in oggetti nativi. Succedono tre cose.

PDF superpowers Brand Guidelines

Innanzitutto, prima di vedere qualsiasi altra cosa, vedi l’avviso che ti dice quali caratteri mancano. Supponendo che tu non li abbia installati, l’avviso ti dice esattamente di quali file hai bisogno. Il cliente sarà molto più propenso a rintracciarlo se puoi dire di cosa hai bisogno.

In secondo luogo, tutti i loghi vengono importati come oggetti vettoriali con cui Quark può lavorare e che puoi salvare nuovamente come PDF o EPS.

Terzo, i colori vengono inseriti nella tua lista dei colori. Queste non sono solo interpretazioni RGB o CMYK. Qualunque sia lo spazio colore in cui vengono assegnati (RGB, CMYK, Pantone o persino Pantone Extended Gamut), viene inserito correttamente.

Questo vale facilmente mezz’ora di lavoro e riduce l’errore. Ma c’è qualcos’altro. Ciò che dicono le specifiche del marchio e ciò che il cliente utilizza non sempre corrisponde. Le specifiche del marchio dicono Helvetica Neue, ma in realtà stanno usando Univers. Perché la specifica è sbagliata? Perché il team di progettazione non comunica sempre con il team di branding, ma prima non aveva importanza perché hanno apportato una modifica dell’ultimo minuto e non hanno aggiornato il testo, ma non hanno mai verificato le specifiche del proprio marchio. Tirarli dentro in questo modo significa che sai quali sono le incongruenze. Puoi chiedere al cliente una sentenza o puoi semplicemente seguire quello che fa.

3. Il Cliente desidera una proposta di rivista e la desidera ora

QuarkXPress non si limita a importare elementi. Puoi importare interi layout, convertirli in oggetti nativi e trasformarli facilmente in pagine master. La maggior parte delle riviste in questi giorni ha più layout, tutti basati sulla griglia, ma il frutto di molte riflessioni da parte di qualcuno. Puoi utilizzare la funzione di importazione PDF per inserire un’intera rivista, eliminare le pagine che non desideri e convertire ciò che desideri. Per la maggior parte delle riviste su una macchina recente, la conversione non dovrebbe richiedere più di un minuto. Come prima, verrai avvisato di quali caratteri mancano. In questo caso, puoi impostare una sostituzione automatica in modo che entrino i caratteri del cliente. Puoi anche modificare i colori in modo che ogni volta che viene utilizzato un colore del marchio della rivista, venga utilizzato un colore diverso del marchio del cliente. Ora hai un modello di rivista. Ovviamente dovrai scambiare il testo e le immagini, ma la libreria di fotografie stock di Quark lo rende un lavoro rapido e puoi utilizzare il testo fittizio da Utilità > Inserisci testo segnaposto.

La differenza tra una popolare rivista pubblicata e le riviste interne dei clienti è spesso nei dettagli sottili. Le riviste dei clienti tendono ad avere i caratteri troppo grandi e mancano i dettagli come gli handle di Twitter per i giornalisti, le firme, i crediti dei fotografi, le regole, le maiuscole e, soprattutto, lo spazio bianco. Mostra a un cliente un modello completamente elaborato e probabilmente lo seguirà. In caso contrario, vorranno riempire ogni centimetro quadrato di spazio bianco che hai lasciato, aumentare la dimensione del carattere e chiederti di stipare articoli che superano sempre il numero di parole.

PDF superpowers Magazine template

Un paio di punti finali. La funzione di conversione di QuarkXPress è particolarmente utile quando gli elementi sono critici o complessi. Se vuoi solo importare del testo, puoi selezionarlo e copiarlo da qualsiasi lettore PDF. Se vuoi solo copiare un layout semplice, spesso funzionerà trascinando un file PNG su Quark e disegnando sopra delle caselle. È quando il lavoro diventa più difficile che la funzione brilla.

Tuttavia, non esagerare con l’importazione di cose troppo complicate. Soprattutto, non importare mappe grandi e dettagliate. Questi sono realizzati in un software specializzato come ArcGis e contengono decine di migliaia di punti. La conversione richiederà un’ora e potresti rinunciare e riavviare prima che abbia terminato il lavoro.

Ma spesso devi solo modificare elementi particolari. Quark esegue la conversione in due fasi. Quando ti converti per la prima volta, sembra veloce. Ma quando separi per modificare un elemento, il tempo rallenta. Se stai solo modificando il testo, non è necessario separare. O forse hai solo bisogno di modificare una piccola area. Puoi ritagliare il PDF in QuarkXPress e convertirà solo quella parte. Molte soluzioni di mappatura non salvano solo i dati per la finestra visibile, ma salvano un’area cinque o dieci volte più grande. Il ritaglio prima della conversione mantiene esattamente ciò di cui hai bisogno. In questo modo puoi risparmiare molto tempo e apportare una “modifica rapida” a una mappa in modo veramente rapido e realizzabile.

Questi sono solo tre degli incredibili superpoteri PDF disponibili in QuarkXPress. Approfitta di uno solo di questi e la tua produttività di progettazione e l’efficienza complessiva dell’output aumenteranno senza dubbio. Mi piacerebbe ascoltare altri tuoi esempi di casi d’uso, che possiamo condividere con la community per aiutarci a produrre meglio contenuti brillanti.

Copied to clipboard

Recent Blogs

Affrontare la complessità dei contenuti aziendali – l’aggiunta dell’automazione la rende facilmente raggiungibile

  • |

Celebrare la creatività: L’entusiasmo di Naman Kumar per il design con QuarkXPress

  • |

Creatività senza confini: La passione di Ove Detlevsen per la stampa

  • |