Avatar for anamika goyal

by anamika goyal  |  Settembre 28, 2023

Il mondo dell’editoria è multicanale: il vostro team e la vostra infrastruttura di contenuti sono pronti per il successo?

 It’s an Omnichannel Publishing World

Ho trascorso molto tempo a scrivere delle complessità del publishing omnichannel che le aziende devono affrontare nei loro ecosistemi del ciclo di vita dei contenuti e di come affrontare queste sfide e misurare il successo delle strategie di contenuto. Il raggiungimento di risultati misurabili coinvolge tutti i membri del team dei contenuti aziendali. Dagli architetti dei contenuti, agli scrittori e agli esperti di materia (PMI), ai designer grafici, ai responsabili della produzione e delle linee di business, tutti hanno un ruolo chiave nel ciclo di vita dei contenuti e devono ottimizzare i loro processi per supportare una collaborazione efficace sui contenuti e i risultati desiderati della pubblicazione omnichannel per un coinvolgimento ottimale.

Questa è la quarta puntata di una serie di blog che esaminano ogni fase del ciclo di vita dei contenuti aziendali. Esaminiamo le vostre pratiche editoriali omnichannel e vediamo se il vostro personale e la vostra infrastruttura di contenuti sono impostati per il successo, per supportare le richieste di output digitale del nostro pubblico di riferimento.

Smart Content

Automatizzazione dei processi di pubblicazione

Nei flussi di lavoro editoriali tradizionali, la creazione di un documento unico per un output specifico non solo coinvolge centinaia di fonti di input di dati e formati multipli, ma richiede anche una quantità significativa di risorse creative del vostro personale, come scrittori di contenuti, grafici e proprietari di contenuti. Un approccio manuale, a rischio di errori e one-to-one, affatica i team di contenuti e crea colli di bottiglia che possono incidere pesantemente sul time-to-market. Ogni nuovo documento, infatti, richiede una serie specifica di attività che devono essere eseguite in una sequenza specifica da diversi membri del team. Questo minuzioso processo manuale causa ritardi e inefficienze nel processo di produzione dei contenuti. Se la vostra organizzazione si approccia alla pubblicazione dei contenuti in questo modo, ha bisogno di una revisione delle operazioni sui contenuti se volete che la vostra strategia di contenuti abbia successo.

L’automazione dei processi di pubblicazione omnichannel consente ai team di estendere la vita degli asset di contenuto con la possibilità di riutilizzare facilmente i componenti di contenuto più aggiornati, accurati e conformi alla normativa in diversi formati e output (ad esempio, stampa, web, mobile). Inoltre, supporta la capacità dei team che si occupano di contenuti di creare e offrire un’esperienza personalizzata, fornendo i contenuti giusti nel formato giusto al pubblico giusto e attraverso il loro dispositivo preferito per un consumo ottimale.

Ad esempio, gli esperti di materia possono ottimizzare l’efficienza e collaborare con altri membri del team dei contenuti su una singola o più ampia porzione di contenuto, perché è semplice cercare e trovare i componenti di contenuto più accurati, aggiornati e conformi per ogni tipo di contenuto. Le PMI possono concentrarsi sull’impartizione di conoscenze che possono essere personalizzate, adattate e pubblicate simultaneamente per qualsiasi canale di output con pochi clic e senza compromettere il formato o il design. Questo è il vero aspetto della pubblicazione omnichannel.

Con i contenuti che contribuiscono in modo determinante alla crescita delle aziende, l’era dei Big Content non accenna a rallentare. È il momento di eliminare lo sforzo one-to-one e sostituirlo con una strategia di output one-to-many per accelerare il time-to-market. Per vincere nel vostro mercato, non potete permettervi di lasciare che i processi e le tecnologie di pubblicazione legacy trascinino la vostra organizzazione e compromettano la vostra opportunità di influenzare un prospect o di sostenere un impegno a lungo termine con un cliente.

Per saperne di più su Quark Publishing Platform (QPP) NextGen.

Leggete i migliori consigli di Quark per la gestione del ciclo di vita dei contenuti aziendali di nuova generazione.

Smart Content
Copied to clipboard

Recent Blogs

Perché le organizzazioni vogliono il supporto per l’integrazione di Microsoft Office 365 quando valutano le soluzioni CCMS?

  • |

Attenzione alla comunità delle comunicazioni tecniche: È possibile semplificare i processi di conformità dei contenuti

  • |

Creatività senza confini: La passione di Harshita Goyal come studente designer

  • |