Avatar for Martin Turner

by Martin Turner  |  Febbraio 6, 2024

Come utilizzerà la nuova Esportazione IDML, GREP e la Paletta Fonts in QuarkXPress 2024?

  Editoria desktop

QuarkXPress 2024 per Mac e Windows offre una serie di nuove funzioni per migliorare la produttività e ispirare un design eccellente, oltre a un’opzione di esportazione che potrebbe cambiare tutto.

Editoria desktop

GREP per Ricerca e sostituzione avanzata del testo

Se è una delle persone che ha chiesto il GREP, ora è qui. Questo è completamente implementato nel dialogo Trova e sostituisci.

Se non conosce GREP, è l’acronimo di Global Regular Expressions Search and Print. È un modo molto utile, ma piuttosto tecnico, per cercare e sostituire con estrema precisione documenti molto lunghi.

design grafico

Per esempio, supponiamo che voglia sostituire una o più cifre quando si trovano all’inizio di un paragrafo, seguite da punteggiatura. In realtà si tratta di un lavoro molto semplice in GREP.

QuarkXPress le offre dei menu a tendina con componenti comuni per facilitare il lavoro, ma se vuole fare qualcosa di complesso, dovrebbe investire un po’ di tempo per lavorare attraverso degli esempi. Ci sono molti fogli informativi e tutorial GREP sul web, poiché originariamente faceva parte dell’ambiente UNIX.

Supporto libreria immagini locale

Il pannello delle immagini stock è stato aggiornato per consentirle di creare librerie locali. Questo è significativo.

Quasi tutti coloro che hanno una grande libreria di immagini avranno un qualche tipo di Digital Assets Manager (DAM), come NeoFinder o DigiKam. Tuttavia, se un cliente le invia una cartella piena di immagini, non vuole necessariamente importarle nel suo DAM. design grafico

La creazione di una cartella di immagini locali rapide le consente di trattare le sue immagini locali o di rete allo stesso modo delle immagini Pexels e Unsplash già disponibili.

Quanto è veloce? Un paio di secondi su un’unità di rete per 100 immagini. Ho una biblioteca con 35.000. Ci sono voluti cinque minuti per crearlo.

Nuova palette di link alle immagini

Inoltre, c’è una nuova palette di collegamenti alle immagini. Oltre a fornirle informazioni sullo stato e sulla posizione, la aggiorna sui PPI effettivi, sullo spazio colore e, con la finestra di informazioni aggiuntive aperta, sulla profondità del colore, sulla scala, sulle dimensioni, sul tipo, sul percorso, sul profilo e sulla data di modifica. design grafico

Nuova palette di caratteri visivi e Google Fonts

La nuova palette di font visuali in QuarkXPress 2024 è uno sviluppo naturale della filosofia propria di QuarkXPress e, in parte, un riconoscimento del fatto che le Google Fonts si sono spostate nella categoria enterprise e sono sempre più utilizzate nel branding. Ma, cosa ancora più importante, QuarkXPress è uno dei primi a utilizzare le informazioni PANOSE integrate per consentire una corrispondenza intelligente delle font.

La tavolozza dei font, a prima vista, sembra essere solo un gestore di font visuale come quello disponibile in molte altre applicazioni, ma ha molto di più da offrire.

In primo luogo, il filtraggio per lingua consente al designer di sapere in anticipo quali font funzioneranno in un progetto multilingue. Chiunque abbia lavorato a progetti multilingue lo apprezzerà.

Può anche filtrare per serif, sans-serif, simbolo, decorazione, colore o altro. Questo è generalmente utile, ma si rende necessario quando inizia a filtrare ulteriormente per peso, larghezza, altezza x e contrasto.

Mantenendo l’altezza x e la larghezza, il designer può generalmente essere sicuro che l’abbinamento di un serif con un sans-serif funzionerà. Il contrasto aiuta anche il designer a trovare rapidamente i pesi che differiscono abbastanza da evitare uno scontro. design grafico

La soluzione di QuarkXPress non si basa su ipotesi fatte da un algoritmo, ma su informazioni programmate dal designer di font.

Se ciò non bastasse, ora è possibile scaricare i font di Google al volo – un riconoscimento del fatto che molti clienti stanno lavorando principalmente con Google per integrare il web con la stampa.

Esportazione IDML

L’importazione e l’esportazione sono state aggiornate. Tuttavia, ciò che è enorme in QuarkXPress 2024 è che ora è possibile esportare IDML. IDML è un formato di interscambio progettato originariamente per InDesign, ma ora adottato come formato di interscambio semi-standard per il Desktop Publishing.

Non solo può salvare per gli utenti di InDesign e Affinity e per i servizi web che richiedono IDML, ma può anche salvare per le versioni precedenti di QuarkXPress che leggono IDML.

IDML salva a livello di ‘cose comuni a tutti’. Quindi, ad esempio, se sta salvando qualcosa con l’ombreggiatura del testo, il testo stesso verrà visualizzato, ma, poiché le applicazioni non supportano l’ombreggiatura del testo nella stessa misura, l’ombreggiatura stessa scompare.

L’utilizzo di IDML le offre la massima integrità dei dati e compatibilità strutturale. I suoi fogli di stile arriveranno, ma potrebbero non avere lo stesso aspetto, ad esempio perché il destinatario non ha installato gli stessi font. Se desidera mantenere l’aspetto esatto di un documento, esporti invece in formato PDF. Le versioni precedenti di QuarkXPress, fino al 2016, possono importarlo, anche se pochi altri pacchetti possono farlo.

Complessivamente

È chiaro che si è pensato molto all’aggiunta di funzioni utili a designer, redattori, artisti del layout e tipografi. La profonda integrazione con le funzioni esistenti di QuarkXPress rafforza l’argomentazione generale che QuarkXPress è per i professionisti.

Editoria desktop
Copied to clipboard

Recent Blogs

Affrontare la complessità dei contenuti aziendali – l’aggiunta dell’automazione la rende facilmente raggiungibile

  • |

Celebrare la creatività: L’entusiasmo di Naman Kumar per il design con QuarkXPress

  • |

Creatività senza confini: La passione di Ove Detlevsen per la stampa

  • |