Avatar for anamika goyal

by anamika goyal  |  Febbraio 7, 2022

Luci, telecamera e azione: Come QuarkXPress supporta la produzione video

QuarkXPress Supports Video Production

Uno dei drammatici cambiamenti che i professionisti del marketing e i designer hanno sperimentato negli ultimi anni è quello di dover diventare operatori video. Le persone che non avrebbero mai immaginato di realizzare un video su YouTube o TikTok ora si ritrovano a dover produrre questo tipo di contenuti, allungando i loro muscoli creativi in un’altra direzione.

Sebbene la maggior parte di noi ora disponga dell’attrezzatura per creare video (una fotocamera, un software di illuminazione e montaggio), il processo di produzione video porta con sé una serie aggiuntiva di requisiti.

Negli ultimi due anni ho condotto un webcast settimanale per un progetto della comunità locale. Il mio obiettivo era duplice: 1) fornire un’atmosfera coinvolgente in cui i partecipanti acquisissero nuove conoscenze e 2) includere immagini accattivanti che aiutassero a raccontare la storia.

La conduzione di questi webcast regolari mi ha aperto gli occhi su alcune sfide che non avevo mai incontrato prima. Inutile dire che se avessi saputo all’inizio quello che so adesso, avrei fatto delle scelte diverse. Quindi condivido con te quello che ho imparato.

Preparare le foto per lo schermo

Uno dei primi problemi che ho riscontrato è stato come preparare ricchi alambicchi che aggiungessero quel fattore WOW. È possibile semplicemente scaricare le immagini nell’editor video e regolarle lì, ma ogni attività che aggiungi rallenta il rendering e fa rallentare il processo.

Me ne sono reso conto dopo aver assemblato da 15 a 20 immagini che voglio produrre a 1920×1080. Volevo una didascalia per ognuno di loro, perché un numero sarà CC per attribuzione. Se sbagli il problema del copyright, YouTube potrebbe chiudere il tuo canale. Ho anche scoperto che il più delle volte la forma dell’immagine è sbagliata per il video. Potrei usare l’effetto “Ken Burns” di panoramica e zoom, ma non si adattava ancora alle mie esigenze.

Esistono molti strumenti per la preparazione delle immagini: Photoshop, GIMP, Affinity Photo e il mio attuale Pixelmator preferito. Tutti sono ottimi strumenti, ma non erano lo strumento giusto per questo lavoro. In un’app di fotoritocco, devi prima ritagliare l’immagine nella forma giusta, quindi modificare la risoluzione nella giusta risoluzione, quindi esportare l’immagine, assicurandoti di assegnarle un nome coerente con un numero di serie in modo che possa essere importata automaticamente. Ciò ha richiesto una quantità di tempo esorbitante.

Circa un anno dopo, mi sono reso conto che la risposta è QuarkXPress e la sua esportazione di immagini che mi consente di produrre una riga di immagini numerate e specificare la risoluzione di output per tutte con un semplice clic. A partire da un layout digitale impostato su 1920×1080, ogni immagine viene ritagliata automaticamente nella forma corretta. Se ho una cartella di immagini, Utilità>Griglia immagine distribuisce automaticamente ogni immagine su una pagina separata. Ho uno stile oggetto su cui posso fare clic, che mette ogni immagine al posto giusto. Lo stesso per le didascalie. Due clic e un paio di minuti di lavoro in un’app di fotoritocco sono terminati.

Ma per quanto riguarda il problema di un’immagine che ha la forma sbagliata? La soluzione migliore è una versione sfocata dell’immagine ingrandita sullo sfondo, con l’immagine in primo piano. In un editor di foto, questo è più lavoro. In QuarkXPress, devo solo duplicare, utilizzare la funzione “riempimento” e applicare una sfocatura gaussiana negli effetti immagine.

Nel video, ogni passaggio aggiunge tempo. È qui che QuarkXPress ha notevolmente semplificato il tempo necessario per preparare le immagini per il video e, soprattutto, mi ha permesso di rispettare le scadenze più ravvicinate.

Più utilizzo QuarkXPress per supportare la presenza visiva del mio webcast, maggiori sono i vantaggi che continuano a manifestarsi. Sebbene i layout digitali siano stati originariamente progettati per Web HTML, app ed e-book, costituiscono la piattaforma ideale per la pre-produzione digitale di immagini fisse.

Fai scorta

Con il rilascio di QuarkXPress 2022, Quark ha tirato fuori qualcosa di nuovo dalla borsa. La fotografia stock è ora disponibile da Pexels e Unsplash, senza attribuzione richiesta (anche se è comunque piacevole darla), senza costi e senza problemi di copyright. Tutto quello che devo fare è digitare una parola chiave nel nuovo pannello Immagini stock e ho file e file di immagini ad alta risoluzione e perfettamente scattate tra cui scegliere.

Devo ammettere che sono stato prevenuto nel commissionare un fotografo o sfruttare una libreria interna di immagini rispetto alla scelta della fotografia stock. Sono corretto con ciò che è ora disponibile in QuarkXPress. Il tipo di immagini disponibili tramite la palette QuarkXPress Stock Images sono quelle che avrei pagato qualcuno per scattare per me. Inoltre, le biblioteche sono così vaste che non devo “accontentarmi” di qualcosa che “funziona” perché la selezione è all’avanguardia.

Dal momento che è appena disponibile, ho prodotto video solo un paio di volte con la funzione di immagini stock di QuarkXPress, ma ho scoperto che riduce i tempi di ricerca da un paio d’ore a pochi minuti. Inoltre, non devo vagliare più requisiti di copyright, quindi non devo preoccuparmi dei crediti delle foto.

Ho imparato molte cose nell’era dei video in continua evoluzione e una delle più importanti, e forse sottovalutata, è la fase di pre-produzione. È qui che vengono prese tutte le decisioni sulla qualità.

QuarkXPress non è un’app di produzione video. Ma come strumento di pre-produzione, è diventato un sorprendente fulcro del mio flusso di lavoro di produzione video.

Puoi prova QuarkXPress 2022 gratuitamente, inclusa la nuova libreria di immagini stock.

Copied to clipboard

Recent Blogs

Affrontare la complessità dei contenuti aziendali – l’aggiunta dell’automazione la rende facilmente raggiungibile

  • |

Celebrare la creatività: L’entusiasmo di Naman Kumar per il design con QuarkXPress

  • |

Creatività senza confini: La passione di Ove Detlevsen per la stampa

  • |