Guida di QuarkXPress 2018

Informazioni sulla guida

Non occorre che leggiate la guida QuarkXPress dall'inizio alla fine. Potete invece utilizzare questo libro per cercare velocemente le informazioni che vi servono e proseguire quindi con il vostro lavoro.

Presupposti

Nel redarre questa Guida, si è presunto che l’utente abbia già acquisito familiarità con il computer e con le seguenti operazioni di base:

  • Lanciare un’applicazione

  • Aprire, salvare e chiudere i file

  • Usare menu, finestre di dialogo e palette

  • Lavorare in un ambiente informatico di rete

  • Utilizzare il mouse, i comandi da tastiera e i tasti modificatori

Se avete bisogno di chiarimenti su questi argomenti, consultate la documentazione fornita in dotazione con il computer o qualsiasi altra risorsa a vostra disposizione.

Vi serve aiuto?

Se siete principianti di QuarkXPress o se volete esplorare alcune funzionalità di lunga data del programma, consultate le risorse seguenti:

  • Libri redatti da terzi

  • Libri generici sul desktop publishing

Se avete difficoltà a destreggiarvi con le funzioni a livello di sistema, ad esempio salvataggio di file, spostamento di file, attivazione di font, consultate la documentazione di accompagnamento del vostro computer.

Convenzioni

Le convenzioni di formattazione adottate in questa guida intendono mettere in evidenza determinate informazioni per facilitarne il reperimento.

  • Stile grassetto: I nomi di tutte le finestre di dialogo, campi e altri controlli appaiono in grassetto. Ad esempio: "Fate clic su OK".

  • Rimandi: Nella descrizione delle funzionalità, troverete rimandi in parentesi che vi segnalano come potete accedere a queste funzionalità. Ad esempio: "La finestra di dialogo Trova/Cambia (menu Modifica) consente di trovare e sostituire del testo".

  • Frecce: Noterete spesso delle frecce (>) che rappresentano i passaggi di un percorso per accedere alla funzionalità che interessa. Ad esempio: "Scegliete Comp./Modifica > Fogli di stile per visualizzare la finestra di dialogo Fogli di stile."

  • Icone: Sebbene ci si riferisca a molti strumenti e pulsanti con il loro nome, di cui potete visualizzare una descrizione/suggerimento posando il mouse sopra di essi, in alcuni casi vengono visualizzate delle icone per una loro rapida identificazione. Ad esempio, "Fate clic su un pulsante della palette delle Misure per centrare il testo."

  • Problematiche di cross-platform: Questa applicazione ha mantenuto uniformità tra le due piattaforme. Tuttavia alcune etichette, pulsanti, combinazioni di tasti e altri aspetti dell'applicazione possono essere diversi in Mac OS® e in Windows® in quanto interfaccia utente o altri fattori possono essere diversi. In questi casi, viene presentata sia la versione Mac OS che la versione Windows con una barra di separazione e con la versione Mac presentata per prima. Ad esempio se un nome di menu, nella versione Mac OS, è chiamato Archivio ed è chiamato File nella versione Windows, questa differenza viene indicata nel modo seguente: "Fate clic su Archivio/File." Alcune differenze più complesse vengono accompagnate da note o da spiegazioni in parentesi.

Nota sulle tecnologie usate

Quark ha sviluppato QuarkXPress per Mac OS X e Windows al fine di offrire all'editoria un controllo completo su tipografia, colore e lavoro in collaborazione. Oltre a questi controlli tipografici completi, QuarKXPress offre un supporto completo delle font, compreso il supporto per TrueType®, OpenType®, and Unicode®. I designer possono usare PANTONE® (PANTONE MATCHING SYSTEM®), Hexachrome®, Trumatch®, Focoltone®, DIC® eToyo per aggiungere colori ai layout della pagina.

QuarkXPress svolge le funzioni di hub per gli ambienti di editoria in collaborazione in quanto consente all'utente di importare ed esportare un contenuto in molteplici formati di file e di condividere componenti di design con altri utenti. È possibile importare file da applicazioni quali Microsoft® Word, Microsoft Excel®, Adobe® Illustrator® e Adobe Photoshop®. QuarkXPress supporta la funzione copia/incolla dei contenuti dalle applicazioni esterne e permette all'utente di convertire i dati dell'immagine vettoriale importati in Oggetti nativi. Si possono eseguire esportazioni in PostScript® o in formato PDF per una lettura con Adobe Acrobat® Reader®. QuarkXPress supporta l'esportazione dell'output digitale nei formati ePub e Kindle e nelle pubblicazioni HTML5. Il file ePub è compatibile con tutti i maggiori lettori ePub e Google Chrome. Il file Kindle è compatibile con i dispositivi Kindle. È anche possibile esportare file che possono venire visualizzati usando Internet Explorer®, Safari®, Google Chrome® e Firefox®. L'uso di funzioni come Job Jackets® e Composition Zones® consente la condivisione delle specifiche definite per un progetto tra molteplici persone che lavorano simultaneamente sulla stessa pubblicazione, con la garanzia di ottenere un prodotto uniforme.

L'architettura del software QuarkXPress consente agli utenti e agli sviluppatori di software di espandere le proprie funzioni editoriali. Grazie alla tecnologia software XTensions®, sviluppatori di software indipendenti possono creare moduli personalizzati da utilizzare con QuarkXPress. QuarkXTensions® (software Quark® XTensions) offre infatti un approccio modulare alla soddisfazione di particolari requisiti editoriali. E se si è in grado di compilare script AppleScript®, sarà possibile usare questo linguaggio di Apple® per automatizzare molte attività eseguite in modo ripetitivo in QuarkXPress.